Compensazione del carbonio

Cartellimax e l'ambiente

Oggi la questione climatica più attuale che mai. Il cambiamento climatico causato dalle emissioni di anidride carbonica e altri gas serra è attualmente un grave problema ambientale che proviene da molte parti diverse della società. Noi di Cartellimax vogliamo prenderci le nostre responsabilità ambientali e lavoriamo per prevenire e mitigare il nostro impatto sull'ambiente. Facciamo questo compensando per le emissioni di anidride carbonica che le nostre operazioni causano.

Compensazione del carbonio

La nostra compensazione del carbonio comporta il finanziamento di un'azione al di fuori della propria organizzazione. Questa azione dovrebbe portare ad una riduzione delle emissioni pari alle emissioni che vogliamo compensare. La riduzione delle emissioni porta quindi a ridurre le emissioni altrove.

Noi di Cartellimax calcoliamo le emissioni annue di carbonio e compensiamo le emissioni di carbonio provenienti dalla nostra produzione di targhette e dalle spedizioni ai clienti. La compensazione del carbonio viene realizzata in collaborazione con Tricorona Climate Partner, una società che aiuta altre aziende e organizzazioni a prendere responsabilità per la sostenibilità e l'ambiente. Tricorona offre vari progetti di riduzione delle emissioni con certificazioni credibili tramite cui compensare.

Piantare alberi

Abbiamo scelto la compensazione del carbonio tramite il progetto di piantagione di alberi Tropical Mix. Questo progetto è condotto in diverse province a Panama, dove la deforestazione è un problema importante. Durante il progetto sono stati piantati oltre 1,9 milioni di alberi fino ad oggi, che hanno contribuito ad una riduzione CO2e di circa 135.100 tonnellate. Il progetto è certificato a norma Gold Standard, l'unico standard di certificazione riconosciuto da più di 80 organizzazioni ambientaliste internazionali, tra cui WWF International e Greenpeace International.

Se vuoi saperne di più su Tricorona Climate Partner e altri progetti ambientali, leggi qui.

Cosa ne pensano i nostri clienti?