Fai clic qui per avviare la progettazione della targhetta.

Targhette Pubblicità no grazie

Ci sono molte ragioni per mettere una targhetta "Pubblicità, no grazie" sulla cassetta della posta. Ad esempio salvaguardare l'ambiente ed evitare di dover andare al punto di raccolta così spesso. Crea la tua targhetta con testo e design personalizzati e diminuisci la quantità di pubblicità nella cassetta della posta.

Una targhetta con il testo "Pubblicità, no grazie" o simili non significa che smetterai di ricevere pubblicità, anche se la quantità diminuirà. Giornali, informazioni pubbliche e pubblicità indirizzata arriveranno comunque. Esprimendosi con chiarezza sulla propria targhetta di "Pubblicità, no grazie" è possibile scegliere quali annunci avere e quali evitare.

Pubblicità no, ma...

Giornali gratuiti

Giornali gratuiti non sono considerati pubblicità e possono quindi essere distribuiti a tutti. Ma molte persone li considerano comunque pubblicità e non li vogliono, usando ad esempio il testo "No grazie a pubblicità e giornali gratuiti".

Informazioni pubbliche 

Le informazioni da parte di organizzazioni religiose, partiti politici o comune/regione/ stato non contano come pubblicità. Quindi anche chi ha una targhetta che informa di non volere pubblicità riceverà questo tipo di informazioni. Ciò significa che non è necessario aggiungere "ma sì grazie alle informazioni pubbliche" alla propria targhetta, poiché le si riceve comunque. 

Pubblicità indirizzata 

C'è anche chi progetta la sua targhetta con il testo "Pubblicità, no grazie, neanche se indirizzata". Questo per evitare la pubblicità indirizzata. Purtroppo, questa targhetta non ha alcun effetto poiché i postini devono distribuire la posta indirizzata. Per evitare questo tipo di pubblicità consigliamo di contattare l'azienda che la invia. 

Catalogo IKEA 

Uno dei pochi annunci stampati che molti vogliono è il catalogo IKEA. Per questo motivo, non è raro trovare il testo "Pubblicità, no grazie - ma sì al catalogo IKEA" sulla targhetta.

Avvia la progettazione della targhetta

Cosa ne pensano i nostri clienti?